Comunicato Stampa: in anteprima, CTS di OSA e polizia internazionale

Mi rivolgo a tutti i colleghi, ai fratelli e amici che in questi mesi ci hanno seguito, sostenuto ed aiutato nella nostra lotta.

Tante sono state le difficoltà e le delusioni ma ci siamo sempre messi in discussione ricevendo in cambio procedimenti disciplinari e continue discriminazioni ma anche elogi e incitamenti a non mollare!

Noi del direttivo e tutti voi che leggete, abbiamo dovuto immergerci e destreggiarci in questioni legali, scientifiche e politiche sacrificando ore di svago, sonno e le nostre famiglie ma siamo orgogliosi di stare ancora qua e resistere perché il fine ultimo rimane quello di riportare legalità e giustizia nel nostro Paese.

Voglio in anteprima annunciare alcuni importanti risultati delle ultime ore, che nei prossimi giorni vi faremo conoscere nei dettagli.

È stato appena costituito un Comitato Tecnico Scientifico fortemente voluto da OSA fin dagli esordi che chiama a raccolta illustri nomi del mondo scientifico.

Altra importantissima notizia per i nostri iscritti, dopo un altrettanto lavoro certosino siamo riusciti ad entrare in contatto con realtà affini alla nostra appartenenti a forze dell’ ordine, avvocati e magistrati di alcuni paesi paesi europei al fine di costituire un Union internazionale.

Con altrettanto orgoglio vi anticipo quanto emerso dalla riunione avvenuta con i colleghi europei possiamo definirci sotto alcuni aspetti gli apripista di questa iniziativa, anche in termini di progettualità’ e lungimiranza,
portando con noi nella riunione l’Avvocato Gallo preparatissimo anche per quanto riguardava le realtà extraterritoriali che ha suggerito ai rappresentanti degli altri stati alcuni passaggi normativi utili nei loro specifici ambiti.

Il Presidente OSA

css.php