Effetti avversi al vaccino per Camilla Canepa: negata la verità fino all’ultimo, ma non possono più nasconderla

Il 24.3.2021 l’Agenzia Italiana del Farmaco pubblica una “NOTA INFORMATIVA IMPORTANTE CONCORDATA CON LE AUTORITÀ REGOLATORIE EUROPEE E L’AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO (A.I.F.A.)” (1) che rivela l’esistenza di un rischio di trombocitopenia e disturbi di coaguli del sangue per il vaccino AstraZeneca, ed il possibile collegamento con casi di trombi associati ad un livello basso di piastrine.
Sul documento appare come primo punto degli “ELEMENTI CHIAVE Vaccino COVID-19 AstraZeneca: i benefici superano i rischi nonostante un possibile collegamento con casi molto rari di trombi associati ad un livello basso di piastrine”.

Il 25.5.2021 la diciottenne Camilla Canepa si sottopone alla vaccinazione Covid19 con Astrazeneca all’Open Day di Sestri Levante.
Il 3 giugno si presenta una prima volta in pronto soccorso dove le viene rilevato un basso livello di piastrine.
Due giorni dopo si ripresenta in pronto soccorso per sospetta trombosi.
Il 10.6.2021 drammaticamente muore per trombosi del seno cavernoso.

L’indomani i siti de Il Corriere della Sera, La Repubblica, Il Messaggero, Il Giornale, l’A.N.S.A. e tanti altri (2) informano che, da prime indiscrezioni e accertamenti, Camilla Canepa soffriva di piastrinopenia autoimmune familiare e assumeva una doppia terapia ormonale (3).

Vista la nota informativa dell’A.I.F.A. del 24.3.2021, in cui si parlava di basso livello di piastrine (ossia di piastrinopenia), come mai a nessuno viene in mente che la piastrinopenia di Camilla possa essere l’effetto collaterale del vaccino, e non invece la malattia autoimmune familiare di cui parla il mainstream?

Appena poche ore dopo la tragedia, il virologo Bassetti dichiara, granitico come sempre, di continuare ad essere convinto della sicurezza di questo vaccino, e della affidabilità della scienza (4).
Secondo lui inoltre, il fatto che Camilla è morta “dopo” il vaccino, non significa che sia morta “per” il vaccino (5).

Il virologo Pregliasco invece, dichiara che date le condizioni di salute di Camilla, potrebbe essere una responsabilità del medico vaccinatore il non aver proceduto ad una accurata e attenta anamnesi pre vaccinale (6).
Per lui la sicurezza del vaccino è evidentemente fuori discussione, perché vi fa solo un piccolissimo e indiretto riferimento dichiarando: “seconde dosi? I cittadini stiano tranquilli, non è successo nulla!”

Particolare questo atteggiamento di Pregliasco, controcorrente, e persino coraggioso.

Prima di allora infatti il problema delle generali condizioni di salute individuali, di fronte ad una positività al coronavirus Covid19, persino quella più asintomatica, era sempre state irrilevante rispetto alla conta dei morti “con” il Covid19 (7), ed ora invece il dr Pregliasco ribalta tutto, così che di fronte ad un eventuale evento avverso da vaccino, le condizioni generali di salute individuali, ora si! diventano capaci di determinare, in totale autonomia, una morte “dopo” il vaccino.

Se il dr Bassetti si era smarcato di misura, in maniera forse un po’ troppo fredda e lucida, ma logicamente ineccepibile, poiché non escludeva in teoria che la correlazione causale potesse emergere, il dr Pregliasco invece sfruttando il perfetto assist dei giornaloni mainstream, con una rovesciata acrobatica scaraventa la palla in tribuna, tra i familiari e il medico vaccinatore.

I familiari di Camilla dunque poche ore dopo la gravissima perdita, iniziano a vedersi additare dall’opinione pubblica anche come “difettosi”, tutti malati, portatori nei propri geni di una malattia autoimmune, vittime di una ingiustizia nell’ingiustizia, di una situazione vicina allo sbeffeggio, allo scherno, perché Camilla Canepa, questo suggeriva il mainstream, era morta per colpa di mamma e papà, e dei loro difetti genetici.

Il 13.6.2021 i genitori di Camilla protestano, la loro figlia non soffriva di nessuna malattia autoimmune (8), ma l’ospedale smentisce: Camilla soffriva di una piastrinopenia autoimmune ereditaria (9).

IL TEMPO PERÒ È GALANTUOMO

Il 22.10.2021 la perizia medico legale depositata alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Genova afferma che Camilla è morta per una “trombosi massiva complicata da una diffusa emorragia che è ragionevolmente da riferirsi a effetti avversi da somministrazione di vaccino anti Covid19” (10).

Il 25.10.2021 una inchiesta di Report su Rai3 (11) mette in luce che fin dal marzo 2021 esisteva la consapevolezza della pericolosità del vaccino AstraZeneca per gli under 30.
La comunità scientifica internazionale, il C.T.S. e l’E.M.A. erano tutte al corrente dello studio di Andreas Greinacher dell’università di Greifswald, e ciò nonostante il C.T.S. autorizzò gli “open day “.
A differenza di quanto veniva propagandato nelle TV 24 ore su 24, per gli under 30 i benefici NON superavano i rischi.
Erano i rischi, cioè la probabilità di coaguli di sangue del vaccino AstraZeneca, che superavano i benefici, ossia la possibilità per un under 30 di avere salva la vita nel caso contraesse il covid19.

Camilla infatti aveva lo 0,002% di probabilità di coaguli di sangue da vaccino, contro uno 0,000% di probabilità di morire di covid19. Si 0,000% ! non è un errore!
Camilla non aveva nessuna probabilità di morire di Covid19.

Ma allora perché è morta Camilla?

Se si voleva che Camilla fosse immune dal Covid19 per una questione di immunità di gregge, non si poteva lasciar fare al suo splendido, perfettamente sano sistema immunitario?

Lasciamo questa domanda aperta, sperando che mai a nessuno verrá in mente di dire che, poiché incompatibile al vaccino, fu il sistema immunitario di Camilla a rivelarsi difettoso, così da aprire la strada, con un’altra mirabolante rovesciata acrobatica, ad inedite elucubrazioni “SI-VAX A TUTTI I COSTI”, secondo cui pretendere che siano i sistemi immunitari e gli esseri umani, ad adattarsi ai vaccini e alla scienza (e se va male pazienza) e non più viceversa.

Un abbraccio dagli Operatori di Sicurezza Associati alla famiglia Canepa.

[di Andrea Zansavio]


Fonti:
(1)
https://www.aifa.gov.it/-/vaccino-covid-19-astrazeneca-nota-informativa-sul-rischio-di-trombocitopenia-e-disturbi-della-coagulazione
(2)
https://www.corriere.it/cronache/21_giugno_11/camilla-canepa-malattia-autoimmune-piastrinopenia-terapia-ormonale-04230602-caaa-11eb-8ed4-12d8a45dc37a_amp.html
https://genova.repubblica.it/cronaca/2021/06/11/news/camilla_era_affetta_da_una_malattia_autoimmune_familiare_che_determina_carenza_di_piastrine-305543738/
https://www.ilgiornale.it/news/salute/piastrinopenia-autoimmune-malattia-che-ha-ucciso-camilla-1953943.html
(3)
https://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/sanita/2021/06/09/locatelli-vaccino-astrazeneca-gia-preferibilmente-raccomandato-over60_b744c799-2b8a-435b-bb08-3a279849a286.html
(4)
https://www.vanityfair.it/news/approfondimenti/2021/06/11/infettivologo-bassetti-vaccino-astrazeneca-sicuro-camilla-canepa-trombosi
https://www.adnkronos.com/astrazeneca-bassetti-decretata-morte-dei-vaccini-a-vettore-virale_7k8yQmVm4OkMdPYWpIo44g
(5)
https://www.liberoquotidiano.it/video/personaggi/27554920/matteo-bassetti-camilla-canepa-morta-dopo-vaccino-non-per-vaccino.html
(6)
www.fanpage.it/attualita/pregliasco-sulla-malattia-di-camilla-canepa-valutare-la-responsabilita-del-medico-vaccinatore/amp/
(7)
https://video.corriere.it/cronaca/bassetti-abbiamo-sbagliato-contare-decessi-anche-chi-aveva-infarto-un-tampone-positivo-veniva-registrato-come-morto-covid/3ec83d10-2a5d-11eb-a3fb-78126c23822f
(8)
https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/06/13/camilla-canepa-i-genitori-non-aveva-alcuna-malattia-ereditaria-nellinchiesta-anche-i-documenti-del-cts-su-open-day-astrazeneca/6228722/
(9)
https://www.open.online/2021/06/14/covid-19-camilla-canepa-indagini-nas/
(10)
https://www.iltempo.it/attualita/2021/10/22/news/camilla-canepa-morte-vaccino-astrazeneca-trombosi-perizia-dimostrazione-effetti-collaterali-29159195/
https://www.ilsussidiario.net/news/camilla-canepa-morta-per-vaccino-la-sorella-era-sana-no-malattie-pregresse/2240454/
(11)
https://www.rai.it/programmi/report/inchieste/Il-caso-Astrazeneca-9b5f700a-6594-4454-90eb-9f419d1eee5a.html
https://www.affaritaliani.it/coronavirus/vaccini-rischi-astrazeneca-noti-ma-il-cts-disse-si-agli-open-day-under-18-763879.html

css.php