MALE NON FARE, PAURA NON AVERE

E’ stato varato un ennesimo gravissimo attentato alle libertà fondamentali degli italiani, costretti ad un prodotto potenzialmente mortale o invalidante (dati AIFA[1]) oppure a fare la fame per mesi e, tra le altre riflessioni,  ciò ci riporta alla memoria un  vecchio e saggio proverbio “male non fare, paura non avere” che indica che chi non commette atti malvagi non deve temere nulla poiché ha la coscienza pulita. Tale precetto, da sempre  introiettato nella nostra coscienza personale e di comunità,  confligge chiaramente con la pandemia degli “scudi penali” che proteggono la ‘smania vaccinale’.

Dapprima questa “deroga” è stata attivata a livello trasnazionale quando l’Unione Europea ha acquistato milioni di dosi di siero sperimentale anti-covid dalle aziende multinazionali farmaceutiche, ‘chiudendo un occhio’ sulla necessità di conoscere approfonditamente composizioni e contratti, le prime ‘top-secret’ in quanto coperte da segreto commerciale, i secondi mostrati per poco tempo e secretati in diverse parti. Come se ciò non bastasse è stata regalata a Bigpharma anche la manleva da qualsivoglia rimostranza circa  esiti nefasti causati dai loro prodotti [2] e ha tentato di far procrastinare a ben mezzo secolo la temporizzazione della sua “trasparenza”  prima di dover mostrare tutti gli studi circa la preparazione del siero miracoloso. [3]

Lo scudo penale è stato poi invocato dal Comitato Tecnico Scientifico che ha addirittura minacciato di non proseguire nell’incarico senza questo ‘regalino giuridico’, nel  verbale n. 27 del 14 marzo 2020 dove si legge “il CTS rinnova con fermezza la necessità di una norma di salvaguardia che tuteli l’operato dei membri del CTS rappresentando che, in mancanza di essa, il CTS rassegnerà in maniera unitaria il proprio mandato al Sig. Ministro della Salute ed al Capo del Dipartimento della Protezione Civile.” ed ottenuto ad aprile 2020 (vedasi verbale n. 50 dell’11/04/2020) [4] , con buona pace di tutti quei medici  e ricercatori che hanno sempre operato e tutt’ora agiscono in scienza e coscienza per lavorare ogni giorno con l’unico “scudo” del proprio onore e della propria onestà.

Infine, dentro  l’italica Covidlandia, dove la logica, la dialettica e spesso anche la morale e la  legge sembrano invertite o insensate, questo “bonus di esenzione dalla Giustizia”, previsto dal DL 44 del 1 aprile 2021, non solo non è stato bocciato come pessimo scherzo di pesce d’aprile, ma è stato integrato e convertito nella Legge 76/2021, ed implica per gli operatori sanitari l’impunibilità per il reato di omicidio colposo (art.589 c.p.) e di lesioni personali colpose (art.590 c.p.) in relazione alla somministrazione del vaccino antiCovid e per tutto ciò che viene fatto in relazione all’emergenza sanitaria Covid [5].  Per fortuna non sono riusciti ad ottenere anche lo scudo per i risarcimenti civili, che però è una via crucis molto più articolata e lunga, che pochi hanno la possibilità di percorrere.

Chiediamo ai Giudici: nelle aule dei Tribunali troneggia  ancora la scritta “la legge è uguale per tutti”?

Vittima recente, e non unica,  di questo  scempio giuridico è il collega Pietro Taurino, carabiniere in piena salute, ucciso dal vaccino Astrazeneca che, secondo i consulenti della Procura di Mantova, gli avrebbe causato trombi cerebrali fatali. Dopo 7 mesi di indagini e l’individuazione del colpevole , cioè il vaccino, ora non ne risponderanno penalmente né l’anglo-svedese Astrazeneca né il medico vaccinatore, né il Ministro della Salute, né il coordinatore della campagna vaccinale, né altri e tutto rischia l’archiviazione [6], come potrebbe avvenire anche per tutte le altre vittime come lui, colpevoli di essersi fidati.

In che modo il cittadino dovrebbe ancora credere in voi Giudici e nella Giustizia?

Quali altri “scudi” si tollereranno sulla pelle degli italiani? Quante vittime si vorranno accettare o nascondere? Quanti “malori improvvisi” tra i bambini dovranno esserci per risvegliare la Verità e la Moralità in tutti gli apparati di Stato?

[1] https://www.aifa.gov.it/-/nono-rapporto-aifa-sulla-sorveglianza-dei-vaccini-covid-19

[2]  https://www.rai.it/programmi/report/news/2021/04/Esclusiva-Report-ecco-i-contratti-segreti-di-Pfizer-e-Modena-per-i-vaccini-anti-Covid-b4edb1a2-3e84-48a4-b1eb-d02a1f7e2b4b.html

[3] https://www.iltempo.it/attualita/2021/11/18/news/food-and-drug-administration-vaccino-pfizer-dati-informazioni-2076-covid-giudice-usa-29496280/

[4]https://emergenze.protezionecivile.gov.it/it/sanitarie/coronavirus/verbali-comitato-tecnico-scientifico

[5] https://www.sanitainformazione.it/contributi-opinioni/scudo-penale-covid-di-cosa-si-tratta/

[6] https://mantovauno.it/cronaca/il-maresciallo-dei-carabinieri-e-morto-a-causa-del-vaccino-ma-ce-la-richiesta-di-archiviazione-per-lo-scudo-penale/

css.php